1975-1976 ROBERTO FRONTINI

Home » Chi siamo » STORIA DEL ROTARY CLUB OSIMO » 1975-1976 ROBERTO FRONTINI

Presidente: Roberto Frontini

Vice Presidente: Sergio Morichi
Segretario: Antonino Grassi
Tesoriere: Renato Bartoli
Prefetto: Ferruccio Umani
Past Presidente: Vincenzo Fabiani
Presidente Incoming: Mauro Pulsoni
Consiglieri: Guerrino Bersaglia, Vinicio Leonardi, Antonino Di Geronimo

Delegato Giovani: Luciano Antonelli

Governatore (208°): Luciano Vianello

Presidente R.I.: Ernesto Imbassahy De Mello
Tema presidenziale: Tu dignify the Human Being


Conviviali: 1° e 3° mercoledì – Hotel “La Fonte” di Osimo e “Taunus Club” di Numana.
La crisi di idonee “vocazioni” presidenziali evidentemente continuava, se Roberto Frontini ha dovuto impegnarsi a servire il Club per un secondo anno consecutivo, anche perché durante l’anno appena trascorso aveva ottenuto lusinghieri risultati e unanimi consensi.
Purtroppo di questo anno rotariano non sono conservate memorie scritte. Ma conoscendo la levatura morale del Presidente, possiamo essere certi che Roberto, che aveva assunto il primo mandato con spirito di servizio, anche se un po’ intimidito dalla presenza di tanti autorevoli soci che, amici di suo padre, lo avevano conosciuto da ragazzino, con il suo carattere tenace e pignolo, che gli aveva consentito un ottimo esordio, accettò volentieri la riconferma del mandato.
Di Roberto Frontini, oltre alle relazioni di carattere tecnico effettuate in qualità di ingegnere, piace ricordare quelle che testimoniano il suo attaccamento alla vita del Club, come l’intervento in occasione della sua partecipazione al Congresso di Viareggio, e quello volto ad illustrare le istituzioni rotariane per il 70° anniversario della fondazione del Rotary International. Egli era infatti profondamente convinto della necessità di conoscere bene le regole per poterle fermamente applicare.