2015-2016 LUCIA BAIONI

Home » Chi siamo » STORIA DEL ROTARY CLUB OSIMO » 2015-2016 LUCIA BAIONI

Presidente: Lucia Baioni

Vice Presidente: Lauretta Giulioni
Segretario: Mauro Tiriduzzi
Tesoriere: Paolo Lombardi
Prefetto: Luca Trillini
Past Presidente: Antonio Petracca
Presidente Incoming: Aldo Franco Dragoni
Consiglieri: Mauro Calcaterra, Clemente Ghergo, Francesco Salierno
Commissione Amministrazione: Enrico Cetrari
Commissione Effettivo: Fulvio Fati Pozzodivalle
Commissione Relazioni Pubbliche: Marino Cesaroni
Commissione Progetti: Pasquale Romagnoli
Commissione Fondazione Rotary: Giuliano Falappa
Commissione Nuove Generazioni: Alessio Maniscalco
Newsletters: Mauro Tiriduzzi

Governatore 2090: Sergio Basti

PROGETTI 2015-2016

NEWSLETTERS

Regolamento del Club (versione 6 maggio 2016)

Roll Up sui progetti dell’anno rotariano esposto al Congresso Distrettuale, L’Aquila

Attestato Presidenziale e altri riconoscimenti

Gruppo Community Rotary – il primo nella storia del Distretto

Targhe dei primi tre Defibrillatori Automatici Esterni (DAE) installati ad Osimo, prima città nella Regione Marche

L’anno inizia ufficialmente il 3 luglio 2015,alle  Azalee di Numana,con la presentazione da parte della presidente delle iniziative dell’anno rotariano, progetti incentrati sul sociale, sulla cultura, sulla formazione dei giovani e un’idea di Club aperta all’esterno, alla comunità locale, alle istituzioni,  ai Club vicini. Il ricco programma viene presentato al  Governatore  Sergio Basti il 17 luglio 2015 in occasione della  visita ufficiale al nostro  Club.

Il 27 settembre, al teatro La Nuova Fenice di Osimo,  si svolge un importante evento ,  il Seminario distrettuale sulla leadership, con la brillante partecipazione di Giuliano Calza, direttore generale ISTATO, Francesca Raffaelli di Biomedfood e vincitrice del premio Sardus Tronti,  dei Pdg Alberto Cecchini e Mauro Bignami.

Un anno rotariano pieno di occasioni di incontro con personaggi di spicco dell’imprenditoria, della magistratura, della medicina, come la serata con Maria Cristina Loccioni, già presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Ancona, che ha parlato del ruolo dell’impresa nel territorio e dei giovani nell’impresa. Altra ospite di spicco, la dr.ssa Marilena Capriotti, neuropsichiatra di fama, che nella sua relazione sulla attualità delle neuroscienze nel corso di un interclub con il Lions Club di Osimo, ci ha rivelato come l’amore sia fonte del nostro benessere mentale e stabilità emotiva. Infine, in una serata molto partecipata, il 23 ottobre 2015, è stata la volta del  giudice Edi Ragaglia, della Commissione Nazionale Antimafia, che ha tracciato scenari inediti sulle infiltrazioni mafiose nelle imprese e nel tessuto economico e sociale dello Stato. Interclub con Ancona, Loreto e Recanati.

La festa degli auguri , il 18 dicembre, è stata una data da ricordare. Sette nuovi ingressi al Rotaract di Osimo che stava quasi scomparendo! Un grande successo, dovuto alla determinazione del Presidente Marco Serenellini che ha saputo mettere insieme un gruppo di giovani brillanti e motivati e farne una grande squadra e anche alla determinazione di questa Presidente che ha fortemente creduto in loro. A fine anno i soci erano ben 16!

Il  Concerto di Natale del 19 dicembre per i detenuti  del carcere di Ancona- Montacuto con le musiche e le melodie del maestro Marco Santini, ha rappresentato un momento toccante di solidarietà e condivisione nei confronti  di persone comunque sofferenti.

Il Club si è attivato anche a fronte di situazioni di bisogno e di integrazione con service di sostegno scolastico e linguistico, come con il progetto “Pomeriggi intorno al mondo” ,in collaborazione con l’AUSER e il Liceo Campana di Osimo, consistito in incontri rivolti a bambini stranieri e con difficoltà di apprendimento. I volontari che hanno lavorato al progetto hanno costituito il nucleo fondante del Gruppo Community Rotary, che ha ottenuto riconoscimento ufficiale da parte del Rotary International il 21 aprile 2016, motivo di orgoglio perché il nostro Club è stato il primo nel Distretto 2090 ad ottenere tale riconoscimento.

Con il progetto “L’albero delle stelle” si è invece permesso a un gruppo di bambini di una comunità educativa del luogo   con gravi disagi familiari, di partecipare ad un campo estivo dove venivano realizzate attività con finalità ludiche e terapeutiche anche con l’ausilio di animali. Sempre rivolto ai bambini, un  corso di formazione per docenti e genitori per prevenire i disturbi specifici di apprendimento (DSA) delle funzioni di base come la lettura, la scrittura,   il calcolo, tenuto da esperti del Centro Multispecialisto DSA di Ancona.

Il Club ha vissuto insieme anche momenti di svago, allegria, amicalità, con le gite alla Selva di Castelfidardo e alla città di Ascoli Piceno. Notevole è stata anche la visita guidata dal prof. Stefano Papetti, famoso critico d’arte e rotariano, alla mostra “Lotto, Artemisia, Guercino. Le stanze segrete di Vittorio Sgarbi”, a  Palazzo Campana, insieme al Rotary Club Ancona.

Apertura anche ad esperienze nuove, come la serata  con le Campane tibetane di Susanna Ricci,  famosa musicoterapeuta  che ci ha introdotto in un mondo e una cultura millenaria, quella dei monaci tibetani. Incontri di carattere culturale per la conoscenza di  ambiti particolari, come quello con la dott.ssa Alessandra Millevolte , esperta grafologa , che  ha animato un importante dibattito sul futuro della scrittura,  l’uso e l’abuso degli strumenti informatici e l’ influenza di questi sullo sviluppo cognitivo dei bambini.

E poi tante iniziative Interclub per sviluppare le relazioni tra i Club e rafforzare legami e amicizie,  con iniziative non solo ludiche ma anche a scopo umanitario e benefico, come la sesta edizione di “Rotariani in cucina”. Sfida tra i Club Ancona, Ancona 25-35 , Senigallia e Osimo, il cui ricavato è andato al  campus disabili di Porto Potenza. A dicembre, Interclub con Inner Wheel Riviera del Conero e incontro con S.E. Cardinale Edoardo Menichelli sul tema del cambiamento all’interno della chiesa e della società. Con l’iniziativa Coralmente Rotary al Ridotto del Teatro delle Muse il 26 febbraio 2016, si è tenuto un concerto finalizzato alla raccolta fondi per la campagna END POLIO NOW e festeggiare a 111 anni di vita del Rotary insieme ai Club Rotary di Ancona, Jesi e Senigallia.

Il 18 marzo 2016, alle  Azalee,  Interclub  con il RC Ancona, Ancona Conero, Loreto per un  “service” per il Nepal, che aveva subito l’anno precedente un terremoto con gravissime conseguenze. Una serata importante per il nostro Club, il 18 marzo, anche per  l’ingresso di tre nuovi soci. Filomena Mangiacotti, Paolo Volponi, David Cardella, giovani, motivati, impegnati nel lavoro e nel sociale.

Per la formazione dei giovani e l’ingresso nel mondo del lavoro, il Club ha inviato al RYLA 3 giovani, per un corso di formazione sulle nuove frontiere della comunicazione , e nel  Regno Unito  è andato un giovane con il progetto IELTS, borsa di studio di due settimane presso Sussex Down College, Eastbourne.

Il Premio Sardus Tronti , per il sostegno e lo sviluppo delle strat up di impresa giunto alla XI Edizione ha visto come vincitrice del premio, la società  Innfood srl con il progetto GUSTEAT. Progetti per i giovani di educazione alla legalità, alla salute, al rispetto delle regole, all’uso corretto della rete, a comportamenti corretti. Come il Progetto legalità , con l’incontro al  Cinema Teatro Astra di Castelfidardo del dott. Vito D’Ambrosio, magistrato in prima linea nei processi a Cosa Nostra, con i ragazzi  e i docenti dell’Istituto Tecnico Polo Scientifico Tecnologico per parlare di mafia e degli strumenti per combatterla.

E lo spettacolo teatrale “NO FEAR. Storie della rete”in cui il giornalista Luca Pagliari, regista e autore,al Teatro la Nuova Fenice di Osimo ha incontrato più di 400 studenti per parlare di storie vere, coinvolgenti, per indurre a riflettere sul peso delle parole  e sull’uso di certi comportamenti , così da suscitare  il coraggio di reagire e parlare. Attività di informazione sui pericoli della rete e il cyber bullismo.

Grande interesse hanno riscosso gli incontri del dr Mauro Tiriduzzi con gli studenti del Liceo Campana, volti alla educazione sanitaria sul tema delle malattie sessualmente trasmissibili (MST). Il dott. Francesco Salierno si è occupato invece di “training emotivo a scuola”. Successo e partecipazione anche per il concorso a premi “Etica e società”rivolto agli studenti della scuola primaria e secondaria di primo grado su temi etici e sociali.

Mi piace qui ricordare che, per la prima volta nella storia del Club, al posto del bollettino è stata prodotta una newsletter mensile per merito  di Mauro Tiriduzzi che per la sua originalità, attualità ed efficacia ha ricevuto un pubblico plauso anche dal Governatore del Distretto 2090 Sergio Basti  come esempio di comunicazione moderna ed efficiente.

Ma il progetto principe, la nostra stella polare,  che ha assorbito la maggior parte delle nostre energie, richiesto tutto il nostro entusiasmo, la nostra forza e determinazione e che ha visto il club in prima linea per coordinamento, impegno, dedizione  è stato la “Città cardioprotetta”. Nata da un’idea quasi temeraria quanto vasta e complessa, ha preso corpo ed è cresciuta a ritmo incalzante dietro l’azione instancabile e caparbia di alcuni soci per arrivare a realizzare un sogno: il posizionamento dei primi tre DAE nella città di Osimo. Primi nelle Marche!  Ripercorriamone le fasi salienti

  • 10 dicembre 2015, Sala Giunta del Comune di Osimo. Conferenza stampa per la presentazione del progetto “La città cardioprotetta
  • 12 dicembre 2015, Palazzo Campana. Incontro pubblico per presentare il progetto del Rotary Club Osimo “Costruiamo insieme la Città Cardioprotetta” al termine del quale è stata inaugurata la mostra fotografica “LA NOTTE”, le cui foto hanno dato vita a uno stupendo calendario destinato alla raccolta fondi per il progetto.
  • Stesso scopo ha avuto il concerto GOSPEL del 26 dicembre 2015 al Teatro La Nuova Fenice, con un grande successo di pubblico
  • 24 maggio 2016, sala Giunta del Comune di Osimo. Conferenza stampa per la presentazione dell’evento pubblico di sabato 28 in Osimo, piazza Boccolino, con la Croce Rossa Italiana Comitato Marche , per un mass-training sulla rianimazione cardiopolmonare aperto alla popolazione e inaugurazione del primi DAE (Defibrillatore Automatico Esterno).
  • 28 maggio 2016, sabato, Piazza Boccolino, Osimo. Mass Training BLS-D con la partecipazione di oltre 400 ragazzi delle scuole superiori e cerimonia di inaugurazione dei primi tre Defibrillatori Automatici Esterni (DAE).
  • 28 maggio 2016, sabato, ore 14.30. Teatrino Campana, Osimo. Convegno “La Formazione FULL-D”.

Il mese di giugno ha visto la nostra presenza al “Natural Village” di Porto Potenza Picena per il Campus disabili. Il 10 giugno, presso l’ hotel La Fonte di Osimo si è tenuta una Festa del Club con tutti i volontari e le Associazioni che hanno lavorato con noi, a testimonianza dello stretto legame e per ringraziarli della collaborazione.

Il 24 giugno alle Azalee, “passaggio del martelletto” al Presidente entrante Aldo Franco Dragoni.

L’anno era finito e il lavoro fatto intenso, ma tanta fatica e tanto impegno è stato ripagato alla grande in occasione del Congresso Distrettuale a  L’Aquila, il 26 giugno 2016, dove il Club Rotary Osimo ha fatto il pieno di riconoscimenti! 1) Attestato presidenziale; 2) Targa per il Seminario Distrettuale sulla leadership; 3) Paul Harris alla Presidente Lucia Baioni per il grande lavoro svolto e per aver contribuito a diffondere un’immagine positiva di servizio del Rotary.

Che dire: è stato un anno di innovazione e di cambiamento dove la passione e l’orgoglio di fare grandi e piccole cose per la nostra comunità ha motivato tutti a partecipare, fare ed esprimere al meglio ciascuno i propri talenti. Con la consapevolezza e la serenità di avere portato a termine un impegno grande e guidato una grande squadra !!