Il “caffè sospeso” del Rotary Club Osimo per la campagna “End Polio Now”_Distretto 2090, 30-10-2018

link al portale del Distretto 2090

  • 30 Oct 2018
  • Posted by stefano.baglioni

 

Un “caffè sospeso”contro la polio. L’iniziativa del Rotary di Osimo

Un caffè sospeso alla maniera di Napoli, ma stavolta la tazzina viene servita nei bar di Osimo e Filottrano. Per solidarietà e per sostenere il progetto del Rotary International  “End Polio Now”, di cui quest’anno ricorre il trentesimo anniversario, dedicato, appunto, alla eradicazione della poliomielite. L’iniziativa promossa dal Rotary Club Osimo è iniziata il 24 ottobre, data in cui il mondo rotariano celebra a livello internazionale il World Polio Day, e durerà fino a martedì 30.

“Prendi un caffè e dona un vaccino” è il sottotitolo che accompagna questa campagna, grazie alla quale sarà possibile offrire un contributo importante ai bambini che vivono in paesi in cui ancora la terribile malattia non è stata debellata. Basta davvero poco per compiere il gesto, perfettamente inserito nella quotidianità di ognuno, ordinare idealmente due caffè nei locali che hanno affisso la locandina del progetto e che hanno predisposto un salvadanaio personalizzato presso la cassa, consumare il proprio e pagare il secondo. Mentre a Napoli questo avviene a vantaggio di chi è meno abbiente, attraverso il Rotary si vuole portare un piccolo grande tassello nel mosaico della solidarietà internazionale. «Dal 1988, allorché il Rotary International lanciò la campagna per immunizzare tutti i bambini del mondo contro la Polio, abbiamo continuato infaticabilmente a sostenere la causa con un enorme investimento di tempo e di risorse – spiega il Presidente del Rotary Club Osimo Fulvio Fati Pozzodivalle – Non va dimenticato il contributo umano offerto dai rotariani che si sono sobbarcati l’onere delle vaccinazioni correndo, soprattutto nei territori più disagiati e remoti, il rischio derivante dalle superstizioni, che spesso ritengono il vaccino un ostacolo alla fertilità».

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *